scrivimi
Pordenone, lì venerdi 15 dicembre 2017














  26/02/2015

CONFRONTO SUL BONUS FISCALE MOBILI


Sonego, la vicepresidente del Senato Valeria Fedeli hanno incontrato a Palazzo Madama il direttivo nazionale di Federlegno-Confindustria guidato dal presidente Roberto Snaidero.

Argomento di confronto, fra gli altri, il bonus fiscale mobili di cui Sonego è stato uno dei protagonisti.

La senatrice Fedeli si è invece soffermata a lungo sul Made in Italy.








  07/05/2014

MIGLIORATE LE NORME SUL BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI


Concluderemo probabilmente oggi le votazioni della Commissione sul del cosiddetto Piano Casa che la prossima settimana andrà all'attenzione dell'aula del Senato.

Lo dice il senatore Lodovico SONEGO, che della commissione fa parte, aggiungendo che proprio le votazioni in commissione hanno già consentito di approvare un emendamento in materia di "bonus mobili ed elettrodomestici" che introduce modificazioni molto utili.

Con l'emendamento approvato scompare il tetto di spesa che correlava l'acquisto di mobili e ed elettrodomestici all'importo della ristrutturazione edilizia.

Prima la spesa per mobili ed elettrodomestici, su cui beneficiare della detrazione d'imposta del 50%, non poteva superare i 10.000 euro e l'importo della ristrutturazione edilizia.

Le norme approvate, per ora solo in commissione, tolgono il tetto.

Si tratta di un utile contributo al sostegno della domanda interna di mobili ed elettrodomestici.






  26/11/2013

EFFETTI DELLE NORME SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE


Camera dei deputati XVII legislatura

IL RECUPERO E LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEL PATRIMONIO EDILIZIO:

UNA STIMA DELL’IMPATTO DELLE MISURE DI INCENTIVAZIONE

LO SCENARIO DI MERCATO DELLE COSTRUZIONI E IL PESO DEL RECUPERO, MOTORE DEL SETTIMO CICLO EDILIZIO

... leggi il rapporto completo     [ ... ]





  17/10/2013

ACCOLTE LE SOLLECITAZIONI PER LA DETRAZIONE FISCALE DEL 50%


Il governo ha accolto le sollecitazioni, mie e di altri colleghi, manifestate sin dalla predisposizione e conversione del Decreto Legge 63/2013 dello scorso mese di giugno.

Il Disegno di Legge di Stabilità per il 2014 proroga infatti i benefici fiscali a favore degli interventi di risparmio energetico delle abitazioni che come da legge vigente scadono il prossimo 31 dicembre. La proroga è un fatto rilevante perché in caso contrario la misura avrebbe avuto uno scarso impatto poiché episodica e di durata troppo breve.

Con la legge di stabilità varata dal Consiglio dei ministri, e che andrà alla approvazione del Parlamento, la detrazione di imposta lorda sarà estesa a tutto il 2014 in ragione del 65 % e all'intero 2015 in ragione del 50%.

Per le parti comuni dei condomini la misura varrà per tutto il 2015 al 65% e per l'intero 2016 al 50%.

E' molto importante che sia stata confermata anche la misura della detrazione d'imposta del 50% sulle spese, fino a 10.000 euro, che vengono fatte per acquistare mobili o elettrodomestici.

Si tratta di una misura di grande rilievo per il sostegno della domanda interna di mobili ed elettrodomestici e quindi allo scopo di una politica industriale anticiclica.

Ora c'è da attendere la approvazione definitiva dei due rami del Parlamento, ma presumo che non mancherà.





  03/08/2013

DETRAZIONE IRPEF DEL 50% PER L'ACQUISTO DI MOBILI ED ELETTRODOMESTICI


Come nasce l’approvazione della proposta Sonego. Cosa consente e perché è utile.


L’articolo 16 della legge 3 agosto 2013 n. 90, che converte il D.L.4 giugno 2013 , n. 83, istituisce il seguente beneficio: chi acquista mobili ed elettrodomestici da collocare in una casa oggetto di ristrutturazione edilizia gode di una detrazione IRPEF pari al 50% del costo di acquisto (massimo 10.000 euro) e beneficia della detrazione in dieci anni.

Sin dalla campagna elettorale Lodovico Sonego ha dichiarato che si sarebbe impegnato per il rilancio del settore della manifattura ed in particolare del mobile e dell’elettrodomestico. Anche con misure straordinarie.

Dopo l’elezione Lodovico Sonego raccoglie l’adesione di 35 senatori di vari gruppi politici a sostegno di una lettera indirizzata al ministro dello sviluppo economico sollecitando la proroga del beneficio della detrazione fiscale per le ristrutturazioni e l’estensione del beneficio all’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Lo scopo della proposta è rilanciare la domanda di mobili ed elettrodomestici. Settori in gravi difficoltà economiche ed occupazionali.

Il Decreto Legge 83/2013 proposto dal governo accoglie la proposta di Sonego e dei 35 senatori, proroga la detrazione per le ristrutturazioni edilizie ed estende il beneficio all’acquisto di mobili ma non degli elettrodomestici.

Sonego e oltre quaranta altri senatori di vari gruppi politici, in sede di conversione del decreto, propongono con un emendamento di includere nel beneficio anche gli elettrodomestici a basso assorbimento energetico. La proposta viene approvata di modo tale che la legge prevede ora, sino al 31 dicembre 2013, la facoltà di acquistare mobili ed elettrodomestici -per un importo massimo di 10.000 euro- godendo di un vantaggio fiscale pari al 50% della spesa. I mobili e gli elettrodomestici debbo essere destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione edilizia.

La misura approvata è utile alle famiglie ma è utile anche per il rilancio dell’economia perché sostiene la domanda interna e favorisce due rilevanti settori industriali in crisi.