Pordenone, lì 14.11.2016


        www.lodovicosonego.it
  CEI-INCE VENICE ENERGY FORUM

su iniziativa della delegazione italiana e del senatore Lodovico SONEGO
 
 

Comuni politiche energetiche a cavallo dell'Adriatico e delle Alpi possono diventare un formidabile strumento di promozione della crescita economica e dell'integrazione politica. Quelle politiche vanno pianificate ed implementate sulla base di un approccio condiviso dagli stati interessati e nel quadro delle strategie dell'Unione europea.

E' questo in sintesi il messaggio del Venice Energy Forum svoltosi a Venezia venerd́ 11 novembre su iniziativa della Delegazione parlamentare italiana presso CEI-INCE presieduta dal senatore Lodovico SONEGO.

L'incontro, promosso in stretta collaborazione con la Regione Veneto e il suo assessore all'Energia Roberto Marcato, ha visto la partecipazione di delegazioni di parlamentari di Stati membri di CEI-INCE, del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri on. Sandro Gozi, del viceministro austriaco dell'energia Michael Losch, del Segretariato CEI-INCE nella persona dell'on. Roberto Antonione e dell'ambasciatore Giuseppe Cavagnaper il Ministero degli Esteri.

 
 

Di rilievo gli interventi dei rappresentanti di Terna SpA, Carlo Crea, e di SNAM Retegas, Andrea Stegher, i quali hanno approfondito il ruolo delle grandi reti infrastrutturali dell'energia nel promuovere sviluppo, sicurezza, diversificazione dell'approvvigionamento e in questo modo anche integrazione politica.

Le delegazioni nazionali e gli esponenti degli enti statali preposti alla programmazione e al governo dei mercati energetici si sono quindi succeduti con ulteriori interventi di approfondimento.

Gli esiti del forum veneziano saranno sedimentati in una delle risoluzioni dell'Assemblea parlamentare plenaria e anche oggetto di una iniziativa nei confronti di Commissione e Parlamento UE.



 
     
 

 

RISPETTO LA VOSTRA PRIVACY. Questo messaggio di posta elettronica ha come unico scopo quello di tenervi informati sulla mia attività di politico. In quest'ottica vi prego di accettare le mie più sincere scuse se questa e-mail non è di vostro interesse. Questo messaggio è stato inviato singolarmente, in modo che il vostro indirizzo non appaia accomunato a quello di altri, nel rispetto del Decreto Legge 196/03. I dati che vi riguardano vengono trattenuti presso la struttura informatica che supporta www.lodovicosonego.it e sono protetti ed oggetto di custodia da parte del sottoscritto. Se non intendete ricevere da me ulteriori notizie, vi prego di scrivere a  staff@lodovicosonego.it   indicando nell'oggetto o nel testo la parola CANCELLA. Vi ringrazio per il tempo che avete voluto dedicare alla lettura di questa nota informativa.

Lodovico Sonego